RESPIRART 2014: attese due nuove installazioni artistiche: “SIAMO TUTTI CONNESSI” di Gordon Dick, nativo d’america, e “TOTEM” dell’artista Sandro Scalet

6A MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA NELLA NATURA RESPIRART

Arte “tribale” e concerti nella natura

Fra le novità dell’edizione estiva RespirArt 2014,

la creazione dell’opera d’arte di un nativo d’America

e quella di un nativo… della Val di Fiemme.

Si apre anche la nuova stagione del Teatro all’aperto del Latemar, fra musica e parole 2000 metri sopra il mare

Il Giardino di Danae di Hidetoshi Nagasawa FOTO Eugenio Del Pero

Il Giardino di Danae di Hidetoshi Nagasawa FOTO Eugenio Del Pero

 

L’installazione artistica di Hidetoshi Nagasawa, uno dei più grandi artisti al mondo, la scorsa estate ha puntato i riflettori sul Parco d’Arte RespirArt che si snoda a Pampeago, in Val di Fiemme, al cospetto del gruppo dolomitico del Latemar. L’attenzione creata da questo gotha dell’arte con il suo “Giardino di Danae” realizzato con il porfido trentino, ha spronato l’associazione RespirArt e la società di impianti di risalita Itap Pampeago ad avvicinare ancora di più l’arte alla natura.

RespirArt è uno dei più alti parchi d’arte al mondo, infatti, si snoda da quota 2000 a quota 2200.

Nato nel 2011, da un progetto della giornalista Beatrice Calamari e dell’artista Marco Nones, accompagna alla scoperta di installazioni artistiche che dialogano con pascoli e guglie dolomitiche dichiarati Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco. Il progetto artistico si avvale della collaborazione del fotografo Eugenio Del Pero e di Dario Zorzi.

Alle dieci opere d’arte già presenti lungo il percorso, nell’estate 2014 si aggiungeranno quelle di due particolari “indigeni”: Gordon Dick, nativo d’America, e Sandro Scalet, “nativo” della Val di Fiemme.

GORDON DICK RespirArt 2014

GORDON DICK

Da venerdì 25 luglio fino a sabato 2 agosto è possibile osservarli al lavoro mentre rivelano, con la loro arte, il radicamento spirituale alla propria terra.

L’indiano del Canada Gordon Dick, fondatore della Ahtsik Native Art Gallery, porta nel mondo la cultura del popolo indigeno Nuu-chah-nulth (significa “Lungo le montagne”) e, in particolare, della tribù Tsheshaht che abita la costa occidentale dell’isola di Vancouver. La sua arte racconta la storia di un popolo, distribuito in 15 nazioni, ancora capace di provvedere alla sua sopravvivenza utilizzando solo le risorse naturali. Gordon Dick, che ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali per le sue installazioni artistiche, oltre a creare da solo i suoi attrezzi da scultura, si dedica anche alla realizzazione di gioielli legati alla cultura indiana. L’opera in legno di larice, progettata per RespirArt, rappresenta l’invisibile ma tenace connessione fra gli uomini.

Lo scultore Sandro Scalet, di Tesero, a sua volta, esprime attraverso un totem il profondo legame con la montagna del popolo trentino. L’artista della Val di Fiemme crea da sempre opere d’arte nella natura per la natura, utilizzando elementi naturali come il legno e il ghiaccio. Alcune sue opere sono affidate agli agenti atmosferici nel Parco naturale di Paneveggio Pale di San Martino, come l’installazione intitolata “Risonanza” e dedicata all’abete rosso utilizzato dai liutai di tutto il mondo per la realizzazione di strumenti musicali.

La luce che filtra in montagna, fra alberi e fili d’erba, ha ispirato l’opera progettata per RespirArt. Legno di larice, terra rossa del Monte Cornon, fuoco, acqua e cristallo sono i materiali che l’artista trentino ha scelto per creare il suo totem.

Sabato 2 agosto si celebra il RespirArt Day per ammirare e presentare al pubblico le due nuove opere d’arte. L’appuntamento è alle 9.30, a Pampeago, davanti a Baita Caserina, che si raggiunge con 20 minuti di cammino in salita, partendo la parcheggio della seggiovia La Tresca. Dopo la presentazione delle opere e degli artisti di RespirArt 2014, la giornalista Fausta Slanzi presenterà il nuovo libro della celebre alpinista Nives Meroi che offrirà una suggestiva visione della montagna. Quindi sarà realizzato un aperitivo con i pregiati vini di Eugenio Rosi.

La partecipazione è libera e gratuita, ma è consigliata la prenotazione al numero 335 1001938 o all’e-mail respirartgallery@gmail.com

Il parco d’arte RespirArt, aperto da primavera ad autunno inoltrato, dal 10 luglio al 21 agosto, ospita cinque eventi nel Teatro all’aperto del Latemar davanti a Baita Caserina. Quassù le parole e la musica si liberano nella natura, fra i fischi delle marmotte e i voli di ricognizione delle aquile. Il pubblico, disposto su cubi di larice sparsi fra i cespugli di mirtilli e rododendri, al posto dei popcorn può tranquillamente gustare i piccoli frutti.

Carlos Garden Trio - foto Eugenio Del Pero

Carlos Garden Trio – foto Eugenio Del Pero

La stagione del Teatro del Latemar

Parco d’Arte RespirArt Pampeago: concerti, incontri artistici e letterali 2000 metri sopra il mare

PROGRAMMA EVENTI RESPIRART PAMPEAGO

giovedì 10 luglio: ore 14.30, “I fiati del Latemar”, concerto dell’Orchestra di Fiati A. Rosmini(Quintetto d’ottoni).

giovedì 24 luglio: ore 14.30, “La Grande Guerra in parole e musica”, concerto del Carlos Gardel Trio (clarinetto, fisarmonica e contrabbasso). Voce recitante: Roberta Kerschbaumer.

sabato 2 agosto: RespirArt Day, ore 9.30, inaugurazione delle nuove opere d’arte con gli artisti dell’edizione 2014, incontro con la celebre scialpinista Nives Meroi, aperitivo fra i rododendri e degustazione dei vini Eugenio Rosi. Durante la settimana precedente all’evento, sarà possibile vedere gli artisti impegnati a creare le loro installazioni nel parco.

giovedì 14 agosto: ore 14.30, “Il tango incontra Pablo Neruda”, concerto del Carlos Gardel Trio (clarinetto, fisarmonica e contrabbasso). Voce recitante: Roberta Kerschbaumer.

giovedì 21 agosto: ore 14.30, “Concerto per la Valle dell’Armonia”. Gianluca Campi, il “Paganini” della fisarmonica, dedica alla Val di Fiemme, nota per le sue Foreste dei Violini, un tributo a Paganini, eseguendo anche brani di Bach, Rossini e Schubert. Gianluca Campi, Campione Italiano di Fisarmonica, ha ricevuto preziosi riconoscimenti internazionali come il Trofeo Mondiale Alcobaça, in Portogallo.

INFO RESPIRART: respirartgallery@gmail.com; www.latemar.it; http://www.respirart.com

6thINTERNATIONAL CONTEMPORARY ART EXHIBIT-EVENT IN NATURE RESPIRART

Tribal art and concerts in nature

Among the news of the summer edition RespirArt 2014, the creation of masterpieces by a native of America and a native… of Val di Fiemme.

The outdoor Theatre of Latemar inaugurates the new season, among music and words at 2000 metres above the sea level. 

Last summer the art installation by Hidetoshi Nagasawa, one of the greatest artists of the world, was the spotlight of the Art Park RespirArt at Pampeago, in Val di Fiemme, in the presence of the dolomitic mountain group of Latemar. The elite artist captured everyone’s attention with his “Danae’s Garden” made in porphyry of Trentino, pushed the association RespirArt and the ski lift company Itap Pampeago to make art get closer and closer to nature.

RespirArt is one of the highest art parks worldwide, thanks to its 2000-2200 metres above sea level. Born in 2011 from a project by the journalist Beatrice Calamari and the artist Marco Nones, this art park invites visitors to explore and discover art installations able to converse with meadows and dolomitic peaks, that Unesco declared World Heritage Site.

To the ten masterpieces that are already arranged along the path, this summer two original “natives” will realize theirs: Mr. Gordon Dick, native of America, and Mr. Sandro Scalet, native of Val di Fiemme.

From Friday, July 25th to Saturday, August 2nd you can watch them working, better said, giving birth to the expression of the spiritual roots of their land.

The Canadian Indian artist, Mr. Gordon Dick, founder of Ahtsik Native Art Gallery, brings to the world the culture of the savage population Nuu-chah-nulth (which means “Along the mountains”) and, in particular, of the tribe Tsheshaht who live in the western coast of the island of Vancouver. His art tells the story of a population, living in 15 countries, already able to survive using only his natural resources. Gordon Dick, awarded with international prestigious prizes for his art installations, besides creating his own sculpture tools, dedicates his time in manufacturing Indian jewellery. The wooden masterpiece, projected for RespirArt, represents the invisible but strong connections among men.

Through his totem, also the sculptor from Tesero, Sandro Scalet, wants to express the deep bond with the mountain of the people living in Trentino. The artist of Val di Fiemme has always created pieces of art in nature for nature, using natural elements such as wood and ice. Some of his masterpieces are put into the hands of the weather conditions in the natural park of Paneveggio Pale di San Martino, like the installation called “Resonance”, dedicated to the spruce loved by the luthiers of all over the world for giving life to precious musical instruments. The light filtering in the mountain, amid trees and blades of grass, has inspired him for the piece of art for RespirArt. Larch wood, red ground of the mount Cornon, fire, water and crystal are the materials that the artist has chosen for his totem.

On Saturday, August 2nd we’re celebrating the RespirArt Day to admire and introduce the two new masterpieces to the public. The appointment is at 9:30am at Pampeago, in front of the Baita Caserina, reachable walking 20 minutes uphill from the parking of the chairlift La Tresca. After the presentation of the two 2014 Respirart’s pieces of art and of the artists, the journalist Mrs. Fausta Slanzi will present the new book of the famous mountaineer Nives Meroi telling about her suggestive idea of mountain life. afterwards, happy hour with the valuable wines of Eugenio Rosi.

The participation to the event is free and free of charge, but we recommend to book in advance calling +39 335 1001938 or sending an email to respirartgallery@gmail.com.

The art park RespirArt, open from the spring to the late autumn, from 10th July to 21st August gives house to five events at the outdoor Theatre of Latemar in front of the mountain hut Baita Caserina. Up there, words and music can fly in nature, among the whistling marmots and the reconnaissance flights of the eagles. The public, sitting on cubes made of larch spread among blueberry bushes and rhododendrons, can taste wild berries instead of pop corn.

 

The season at the Theatre of Latemar

Art Park RespirArt Pampeago: concerts, art and literary meetings at 2000 metres above the sea level

PROGRAM

Thursday, 10th July: “The winds of Latemar”, concert by Wind Orchestra A. Rosmini (Brass quintet).

Thursday, 24st July: “The Great War in words and music”, concert by Carlos Gardel Trio (clarinet, accordion and double bass). Acting voice: Ms. Roberta Kerschbaumer.

Saturday, 2nd August: RespirArt Day, at 9:30pm, inauguration of 2014’s new masterpieces, meeting with the famous ski-mountaineer Nives Meroi, happy hour among rhododendrons and tasting of the wines by Eugenio Rosi. During the week prior to the event, you can look the artists working on their installations in the park.

Thursday, 14th August: “Tango meets Pablo Neruda”, concert by Carlos Gardel Trio (clarinet, accordion and double bass). Acting voice: Ms. Roberta Kerschbaumer.

Thursday, 21st August: “Concert for the Valley of Harmony”. Gianluca Campi, the “Paganini” of accordion, dedicates to Val di Fiemme, famous for the Forests of Violins, a tribute to Paganini. He will also perform Bach, Rossini and Schubert. Gianluca Campi, Italian Accordion Champion, has won valuable international prizes like the World Trophy Alcobaça, in Portugal.

INFO RESPIRART: respirartgallery@gmail.com; www.latemar.it; http://www.respirart.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...